Chirurgia PRK Eye e di recupero, la chirurgia PRK occhio.

Chirurgia PRK Eye e di recupero, la chirurgia PRK occhio.

Per molti pazienti con cornee irregolari, Wavefront ottimizzato PRK è spesso un’alternativa più sicura per la chirurgia oculare LASIK. Diversamente LASIK, PRK non richiede un’incisione nella cornea, una differenza importante per qualcuno con cornee insolitamente sottili, dove un’incisione potrebbe potenzialmente influenzare l’integrità strutturale dell’occhio.

Durante la procedura PRK, Dr. Hyver rimuove la membrana sottile, esterno della cornea, chiamato l’epitelio, esponendo la superficie della parte centrale della cornea, chiamato stroma. Dr. Hyver poi impiega il laser fronte d’onda ottimizzata Alcon EX500 per rimodellare la superficie stromale secondo il vostro errore di visione specifica. L’intero processo richiede solo pochi minuti per eseguire, e dal momento che i tuoi occhi sono anestetizzati, potrete sperimentare poco o nessun disagio durante la procedura.

Che cosa posso aspettarmi durante il periodo di recupero post-op PRK?

Tra 1 e 3 giorni dopo la procedura PRK, ci si può aspettare qualche disagio, potenzialmente tra cui bruciore e irritazione agli occhi, sensibilità alla luce, lacrimazione, e le palpebre gonfie. La maggior parte di questo disagio riferisce direttamente alla rimozione dell’epitelio, che agisce come una barriera naturale tra l’occhio e l’ambiente. Per la vostra comodità, ti forniremo con una prescrizione per il farmaco sollievo dal dolore e altre forme di sostegno della prevenzione del dolore.

Tra 4 giorni e 1 settimana dopo PRK, la vostra visione può essere offuscata e confusa, ma il disagio dei primi giorni dovrebbe essere finita. Si dovrebbe anche essere visto uguale o migliore di 20/40, l’acutezza minima per guidare la visione in California, e si dovrebbe essere di nuovo al lavoro e al vostro stile di vita normale. Durante questo periodo, verrà rimosso le lenti a contatto di protezione che il dottor Hyver inserito sul tuo occhio (s) durante l’intervento.

Tra 1 settimana e 3 mesi dopo PRK, la nuova crescita dell’epitelio sopra la zona da trattare sarà liscia e anche fuori, producendo una visione più chiara. Durante questo periodo, la maggior parte dei pazienti sperimentano un certo grado di aloni e starburst attorno illuminazione notturna, i cui effetti possono rendere la guida di notte difficile per le prime settimane seguenti il ​​trattamento PRK.

Tra il 3 e 6 mesi dopo PRK, la nuova visione dovrebbe essere stabile, e si dovrebbe essere a godere la vostra vita priva di lenti a contatto e occhiali. Gli effetti notturne sopra descritti verranno gradualmente diminuire e, nella maggior parte dei pazienti, completamente risolvere. Per la piccola percentuale di pazienti per i quali questi effetti persistono, gli effetti sono generalmente lievi.

Per ulteriori informazioni circa l’esperienza di recupero PRK, vedi il video diario di Ricannia relativa ai primi due mesi dopo la sua procedura di PRK con il Dr. Hyver.

Perché il periodo di recupero PRK più lungo di quello della chirurgia oculare LASIK?

Quanto bene ti vedo e quali sono i rischi?

Con state-of-the-art infrastrutture laser di oggi, combinata con l’esperienza del Dr. Hyver e il database chirurgica profonda, è raro che i nostri pazienti PRK non vedono 20/20 o migliore. Come qualsiasi procedura medica, tuttavia, PRK non è senza rischi o alternative, qualcosa che si può imparare di più su a vostra consultazione con il Dr. Hyver.

Per prenotare un appuntamento LASIK libero con il Dr. Hyver, o se avete domande, chiamare 800.454.2747 o completare quanto segue:

Related posts

  • Chirurgia PRK spiegato – LASIK …

    La chirurgia PRK è un tipo di laser Oculistica Cheratectomia fotorefrattiva (PRK) è una procedura in cui la superficie della cornea è rimodellata usando un laser ad eccimeri. Questo processo elimina …

  • Surgery PRK Eye Orange County, la chirurgia dell’occhio PRK.

    PRK Newport Beach Dr. Gregg Feinerman bassi a moderati livelli di miopia (miopia) o astigmatismo sottile, ma normali indicazioni cornee salute che suggeriscono possibili complicanze della …

  • Chirurgia PRK Vs LASIK laser …

    PRK (o cheratectomia fotorefrattiva) è la seconda più popolare chirurgia dell’occhio del laser negli Stati Uniti, dietro LASIK. La questione della PRK vs LASIK è comune per i consumatori interessati a laser …

  • Slade – Baker, costo correzione chirurgia astigmatismo.

    Come LASIK funziona LASIK è l’acronimo di laser in situ keratomileusis, ed è uno dei tipi più comunemente eseguite di chirurgia dell’occhio del laser. Questa procedura è sicura, efficace, e ha molto pochi …

  • Chirurgia OCC LASIK laser in …

    Qui a OCC LASIK, i nostri medici hanno un combinato 50 anni di esperienza sia nel campo medico e nel campo dell’oftalmologia. Con questa esperienza e l’aiuto del nostro staff, ci sentiamo …

  • Recupero Dopo Laparoscopica inguinale …

    Il recupero dopo chirurgia per ernia inguinale vi sveglierete da anestesia generale in sala rianimazione. Mentre nella sala di risveglio, si può verificare immediatamente la nausea post-operatorio, il dolore, …