Gli effetti collaterali del bere eccessivo

Gli effetti collaterali del bere eccessivo

Come prendere

Il dosaggio raccomandato, gli importi attivi, altri dettagli

La maggior parte delle dosi sono standardizzati contro EGCG. Sebbene la quantità di EGCG equivalente varia da una tazza di tè ad un altro, dependending da molti fattori (specie di tè, la lunghezza di macerazione, il tempo trascorso ossidante), una tazza di Camellia sinensis il tè verde contiene circa 50 mg di EGCG-equivalente.

I vantaggi di catechine del tè verde su ossidazione dei lipidi e dei relativi percorsi brucia-grassi vengono raggiunti in modo dose-dipendente. Effetti significativi negli esseri umani sono noti solo a dosi elevate, come ad esempio 400-500 EGCG equivalente al giorno (più Estratto di tè verde integratori sono circa il 50% EGCG). effetti di bruciare i grassi sono altamente sinergico, quasi dipendente, il non consumare caffeina abitualmente.

effetti di prevenzione del cancro sono molto dipendente dalla dose, e sarebbe meglio consumare tutte le catechine (come estratto di tè verde) piuttosto che EGCG isolato. dosi minime sarebbe bene (200 mg o superiore) ma con maggiore frequenza (3+ volte al giorno). Alte dosi frequenti possono fare uno incline alla nausea

Confuso circa i supplementi?

I pensieri dei redattori di tè verde catechine

Ho intenzione di provare a me stesso annegare nel tè verde immagino.

Mi raccomando le persone prestano attenzione alla questione biodisponibilità e prestare attenzione alla quercetina. Il tè verde sembra divina in vitro. ma ha un’elevata variabilità delle persone perché non al 100% delle catechine arrivare alla cella di esercitare effetti. Qualsiasi supplementazione con catechine del tè verde, a mio parere, deve aver pensato dato ad aumentare la biodisponibilità attraverso quercetina. Olio di pesce. o consumo di tè verde con un pasto che ha questi due.

La combinazione di tutte e quattro le catechine sembra essere meglio di un semplice isolato EGCG, anche se l’associazione una capsula EGCG con una tazza di tè verde sarebbe ancora meglio.

Domande frequenti

Relative al tè verde catechine

Umana Effetto Matrix

Il Umana Effetto Matrix guarda studi sull’uomo (esclude animale e in vitro studi) per dirvi quali effetti catechine del tè verde ha sul tuo corpo, e quanto forte questi effetti sono.

1 Fonti e struttura

1.1. Tè verde (foglie) Composizione

Le fonti comuni di catechine del tè verde (principalmente i quattro indicato) sono:

Tè dalle foglie di Camellia Sinensis. utilizzato per preparare bianco, verde, Oolong, e tè nero.

Chungtaejeon Tè (Corea del tè fermentato) [1], che ha minore quantità di catechine, ma un più alto potenziale antiossidante

1.2. Struttura

Ci sono cinque ‘catechine’ nel tè verde. Il composto originario si trova in due isomeri (catechina è il trans isomero, ed epicatechina la cis isomero), ed epicatechina esiste anche con un idrossilazione come epigallocatechin. Sia epicatechina e epigallocatechina possono diventare acilato con acido gallico per formare gallati. Ai fini del presente articolo, tutti e cinque saranno indicati come “tè verde catechine.

Le due molecole che hanno moeties acido gallico appesa fuori il lato in basso a destra della foto sopra (EGCG e ECG) proprietà di condivisione che non si vedono con gli altri due (EGC, CE, e C); questo perché la porzione acido gallico stessa può contribuire alla struttura-funzione.

2 Farmacologia e Cinetica

2.1. Assorbimento

l’assorbimento intestinale (biodisponibilità) di catechine del tè verde è bassa, che vanno dal 1,68% negli esseri umani [2] (simili nei ratti [3] [4]) fino a 13-26,5% nei topi. [5] [3] Questo basso apporto è in parte dovuto alla struttura fisica di catechine (a causa di essere un idrossilati polifenoli) che formano una grande conchiglia di idratazione; essi vengono assorbiti attraverso la diffusione passiva (tra le cellule intestinali), piuttosto che tramite un trasportatore. [6] assorbimento catechina è migliorata a stomaco vuoto per entrambi EGCG puro [7] e un decaffeinato estratto di tè verde contiene più catechine. [8]

catechine del tè verde, in particolare EGCG, sembrano essere scarsamente assorbito a livello intestinale per lo più a causa di lì non essendo un trasportatore che li porta fino dall’intestino nel corpo. Essi sono assorbiti meglio a stomaco vuoto. L’assorbimento potrebbe essere in grado di essere aumentata con piperina, ma gli studi devono essere condotti nei ratti o esseri umani (in quanto gli animali usati, topi, le differenze mostrano interspecie rispetto per l’uomo)

Tè verde catechine, soprattutto EGCG, sono gli inibitori di enzimi sulfurotransferase intestinali che possono metabolizzare altri integratori o farmaci. [10] Questa proprietà è condivisa con i flavonoidi presenti nel tè verde come quercetina. [10] Il potenziale inibitorio su questo enzima può anche estendersi al colon, e di esercitare effetti anti-cancerogeni sulle cellule tumorali del colon tramite l’inibizione del metabolismo di alcuni procarcinogeni. [11]

2.2. Siero

Uno studio con 400 mg e 800 mg EGCG con una colazione leggera ha osservato che gt; 92% di EGCG in circolazione era in forma libera [12], che è stato replicato in altri studi di farmacocinetica. [13] È interessante notare che la dose più alta di 800 mg EGCG è associata ad un aumentato emivita, suggerendo sia saturazione EGCG escrezione o inibizione sufficiente di COMT preservarsi da metilazione. [14] Prendendo EGCG digiunato si traduce in una più elevata C max (importo massimo di colpire il sangue) di circa 3,5 volte e l’AUC totale di maggiore digiuno. [7] differenze più significative sono visti a dosaggi più bassi. [15]

Nello stomaco pieno, 400mg, 800mg e 1200mg risultato EGCG in un AUC (area sotto la curva) di 36,7, 90.89 e 299.4min / ug / ml, rispettivamente, e nel risultato digiuno a 126.96, 254,48 e 685.53min / ug / mL rispettivamente. Esiste una maggiore variabilità inter-individuale. [15] La C max allo stesso dosaggi sono stati 798,7±573,1, 1,522.4±1,357.8 e 3,371.6±1,651.2ng / mL a digiuno confrontato con 141,8±89.1, 294.0±113.5 e 923.6±755.3ng / mL; rispettivamente. [15] Altri studi di notare che una dose una volta al giorno per via orale di 400 mg colpisce una Cmax di circa 234,9±140.9ng / mL con un AUC 24 ore di 95.6±46.8min·mu; g / ml, e una dose 800mg colpisce una Cmax di 390,3±231.4ng / mL con l’AUC come 145,6 ± 85.1min·mu; g / ml. [12] L’aumento del dosaggio di 1,5 g ha una Cmax (EGCG) di 326ug / mL, mentre l’aumento della dose a seguito di 3.0g ha aumentato la Cmax significnatly (2,5-3,4 volte) e spostato la Cmax a sinistra (prima). [18]

EGC libero e CE non sono rilevabili, come esistono sotto forma di metaboliti coniugati, [13] sia del solfato o varietà glucuronide. [16] Molti coniugati possono anche essere metilato, e fino a 39 diverse combinazioni di catechina isomero, lo stato di metilazione, e la posizione del (o assente) coniugazione a uno solfato o glucuronide sono state ntoed. [16] La porzione acido gallico su ECG e EGCG sembrano tenerli in forma libera, e prevenire la coniugazione.

I risultati mostrano elevata variabilità, ma suggeriscono che vi è un aumento dose-dipendente dei livelli di EGCG circolanti. Sembra che ci sia un punto di svolta a circa 800 mg, in cui la quantità nel sangue, allora aumenta più drammaticamente. Molto alte dosi di EGCG nel sangue sono associati con nausea.

2.3. Cellulare

2.4. Metabolismo

EGCG può essere formato in derivati ​​cisteina unici (EGCG-2′-cysteine e EGCG-2′’-cysteine ) quando dosati vicino alla soglia di tossicità (200-400 mg / iniezioni kg); questi sono pensati per possibile giocare un ruolo nella tossicità. [22]

2.5. Escrezione

catechine del tè verde epicatechina (CE) e epigallocatechina (EGC) sono escreti nelle urine, come i loro coniugati sierici sono solubili in acqua. [18] EGCG non sembra essere escreto nelle urine. [18]

Un altro urinaria metabolita noto polyhydroxyphenyl-γ-valerolactones, che sono prodotte dalla microflora del colon, è anche escreto nelle urine dopo il consumo di tè verde. [16] I due valerolactins principali (M6 e M6 ‘) possono essere creati da qualsiasi catechina, e da EGC / EGCG rispettivamente. [16] [17] Pertanto, è possibile che catechine non assorbiti (esistenti, a causa della scarsa biodisponibilità) possono ancora essere bioattivo non solo nel colon ma anche come valerolactones.

Per quanto riguarda il tasso di escrezione, almeno uno studio che ha utilizzato somministrazioni ripetute in EGCG (92% di purezza), ha osservato che dopo 10 giorni di supplementazione 200mg che l’AUC e la Cmax era inferiore di circa il 10%, il che suggerisce enzimi nella via di eliminazione sono indotti con trattamento EGCG cronica; questa tendenza si è invertita a 400 mg e significativamente a 800mg. [14]

2.6. Variazione genetica

Questo può essere una chiave per le differenze individuali nella risposta tè verde, come l’attività COMT può essere ridotto del 40% in alcuni individui tramite un polimorfismo genetico. [23] Tuttavia, questi polimorfismi non sono associati con i singoli farmacocinetica di tè verde catechine in vivo. [23]

E ‘stato osservato in una meta-analisi [24] che il tè verde è stato più efficace nelle popolazioni asiatiche ai fini della gestione del peso di quanto non fosse nelle popolazioni caucasiche, anche se questo effetto non ha raggiunto la significatività statistica.

3 Meccanismi (Generale)

3.1. Catecol-O-metiltransferasi (COMT)

COMT è un enzima che mira a inattivare diverse molecole nel corpo, al fine di evitare che la loro altezza eccessiva

Tutti e quattro catechine del tè verde sembrano essere un substrato per questo enzima, essendo metilato in presenza di COMT incubate. [29] [30] [31] A 1uM EGCG, subisce rapidamente metilazione e possono essere metilata ancora una volta a 4′, 4"-dimethylEGCG, che è una metilazione lenta e la sua produzione può essere notevolmente ridotto con concentrazioni superiori (3um o più) di EGCG, il substrato preferito. [26]

È interessante notare, catechine appaiono anche inibire COMT nonché agire come substrato per esso. I flavonoidi con un anello catecolo B sembrano essere efficaci (come rutina, isorhamnetin e quercetina [32]) e EGCG ha un IC50 valore 0.15-0.20uM nelle cellule del fegato di ratto e di topo (nell’inibire EGC e L-DOPA, rispettivamente); [26] questo è stato misurato a 0.07uM nelle cellule epatiche umane. [33] Nel valutare i metaboliti di EGCG, il primo prodotto di metilazione (4"-mEGCG) sembra essere un po ‘più potente (IC50 0.1-0.16uM) rispetto EGCG mentre il secondo metabolita (4′, 4"-dmEGCG) è leggermente meno potente (0.2-0.3uM), i glucuronidi erano meno potente sulla EGC e non sono riusciti a inibire la metilazione di L-dopa; questa inibizione vale per entrambe le cellule umane del fegato [33] e le cellule dei roditori del fegato. [26] La produzione è stato osservato in cellule endoteliali umane. [34]

L’inibizione è di tipo misto per quanto riguarda EGCG e non competitivo per quanto riguarda i derivati ​​denaturato. [26] In particolare, EGCG che è due volte metilato sembra competere con S-adenosilmetionina (SAMe) per il legame di COMT, [33] che è un prodotto necessario per la metilazione di substrati COMT (come SAMe dona il gruppo metile). [35]

COMT sembra essere di importanza in vivo. come almeno uno studio condotto sugli effetti vascolari del tè verde che notano risultati non significativi complessivo trovati risultati altamente significativi nel COMT genotipo sottoinsieme basso attiva; questo studio ha osservato che la pressione sanguigna è diminuita solo in basso attiva genotipo [37] e un altro ha osservato che questo può essere dovuto al farmacocinetica favorevoli (meno escrezione nelle urine, con conseguente più tempo per influenzare il corpo). [38]

Almeno uno studio, tuttavia, ha notato che il consumo di una settimana di catechine alte dosi (1200mg) era in grado di influenzare in modo significativo i livelli di adrenalina in modo diverso rispetto al placebo a riposo o durante l’esercizio a bassa intensità. [39]

3.2. NADPH ossidasi

Uno studio che ha osservato la soppressione di ossigeno liberazione radicale dalle cellule HUVEC in vitro in risposta ad ossidazione (nel complesso, un effetto ant-ossidativo) ha osservato che questo potrebbe essere stato a causa di NADPH inibizione ossidasi simile a Spirulina. [34] inibizione Essenzialmente inesistente è stato visto con la catechina base e epicatechina molecole, ma i metaboliti metilati (via COMT) avevano valori inibitorie (IC50 ) Del 15,1 +/- 4.1uM. [34] Altre molecole testate che avevano capacità inibitori sulla NADPH ossidasi sono stati EGCG a 3,5 +/- 1.1uM, Procyanidin B2 (da semi d’uva estratto) a 3,8 +/- 0.8um, vari derivati ​​quercetina (che vanno da 4.6-12uM) e Il resveratrolo a 16,0 +/- 4.7uM. [34] La vitamina C. Trolox, e Aspirina erano inattivi.

4 Longevità

4.1. I risultati in vivo

catechine del tè verde sono stati associati ad un massimo di 6% aumenti la durata della vita in C57BL / 6 ceppo di topi [40] [41] anche se la vita massima non è cambiato; la dose era 80mg / L catechine nell’acqua potabile. [41]

La longevità è sempre un argomento incerto per avvicinarsi da un angolo di ricerca. Il tè verde sembra essere uno degli agenti più promettenti, ma sono necessari ulteriori studi

5 tè verde catechine e ossidazione

In un modello di esaurimento vegetale (dove tutti i flavonoidi sono rimossi dalla dieta), un piccolo apporto di 18.6mg catechine del tè verde è in grado di aumentare la capacità antiossidante sistemica dopo un pasto; digiunato potenziale antiossidante non è stato modificato, e catechine del tè così verde sembrano esercitare effetti transitori. [43] Questi effetti «transitorio» possono durare fino a 6 ore. [19]

Dopo supplementazione di tè verde, l’aumento del potenziale antiossidante sistemica è correlata con l’acido urico. [19]

6 Interazioni con cancro del metabolismo

6.1. Dose efficace e meccanismi

E ‘stato postulato che per catechine del tè verde per essere efficace come agente anti-cancro (mezzo di un meccanismo), una dose di sopra 100um sarebbe necessaria nel fluido interstiziale in un dato momento. [44] Questo è basato su due studi in vitro su tNOX [45] [46] che mostra detto concentrazione essendo cui effetti sulla crescita del cancro in primo luogo sono noti.

catechine del tè verde possono influenzare il metabolismo del cancro in una moltitudine di modi. Attraverso l’inibizione della telomerasi, [47] inibendo topoisomerasi, [48] inibizione tNOX, [45] [46] inibizione selettiva di enzimi COX-2 senza influenzare COX1, [49] induzione di apoptosi cellulare e la regolazione, [50] [51] e, eventualmente, l’inibizione di BCL-2 proteine. [52]

6.2. Cancro al seno

Una analisi secondaria che misura metaboliti urinari di donne che hanno ingerito Polyphenon E (EGCG) alla dose di 400-800mg trovati livelli di VEGF ridotti ai campioni prelevati a 2, 4, e 6 mesi con il fattore di crescita ridotta degli epatociti se misurata a soli 2 mesi. [53]

6.3. Cancro alla prostata

In un intervento con 800mg Polyphenon-E (tè verde catechine), la supplementazione non era associato ad un aumento dei livelli della prostata di EGCG e la tendenza verso un miglioramento marcatori biochimici (indicative di riduzione del rischio) è tornato non significativa. [54] beneficio sembra essere lì, ma non eccessivamente potente.

La ragione può essere dovuto alla farmacodinamica. Il consumo di 3-5 tazze di tè verde fa ogni giorno aumentare i livelli sierici di EGCG, ma circa la metà di ciò che lo rende alla prostata viene metilato (4′-metil-EGCG) [55] e non come bioattivi. [56] La metilazione riduce l’attività lotta contro il cancro di EGCG in vitro in cellule tumorali della prostata. [55]

Al contrario, l’assunzione di EGCG può lavorare antagonisticamente (in opposizione) con la radioterapia in cellule della prostata. [57] La ​​radioterapia funziona tramite l’ossidazione e la morte delle cellule tumorali, mentre EGCG impedisce questo, con le sue azioni anti-ossidanti.

6.4. Cancro al colon

7 Interazioni con organo e l’enzima Sistemi

7.1. Fegato

il consumo di tè verde (via del tè, nel corso di un ciclo di vita) è associato ad un ridotto rischio di carcinoma epatocellulare (OR = 0,44) e, retrospettivamente, ha forti interazioni con il consumo di alcol e di altre sostanze cancerogene. [58] In effetti, il tè verde è associato con la riduzione del rischio di carcinoma epatocellulare e questo ridurre il rischio può essere attraverso l’abrogazione gli effetti negativi di selezionare tossine o abitudini che portano a carcinoma epatocellulare, come lo stress ossidativo e l’infiammazione [59] e il fumo e epatite. [60]

7.2. P450

800mg EGCG giorno, per quattro settimane, non portino a modifiche CYP2D6, CYP2C9, aromatasi (CYP1A2), ma può provocare una diminuzione dell’attività del CYP3A4. [65] Una dose più bassa di EGCG (504mg, suddivisa in due dosi) non è associato a questa diminuzione dell’attività del CYP3A4 e ancora non influenza CYP2D6, [66] Anche se questo studio non aveva potere statistico sufficiente per valutare piccoli cambiamenti.

induzione CYP1A (aromatasi) a volte è visto in modelli animali con tè verde [67] [68]. ma può essere dovuto al confounder caffeina che può indurre attività dell’aromatasi nel fegato [69] [70]. come detto in discussione [65] Questo non è visto quando gli studi utilizzano decaffeinato Polyphenon-E (95% EGCG)

8 Interazioni con l’obesità e il grasso corporeo

8.1. meccanismi

Negli studi con gli antagonisti beta-adrenergici (beta-bloccanti) grasso effetti del tè verde brucia sono ridotti in parte, il che suggerisce che il tè verde esercita effetti brucia-grassi tramite beta-adrenergici agonismo e altri mezzi pure. [74]

Il tè verde può aumentare di altri composti di bruciare i grassi, di solito attraverso l’inibizione delle COMT. Ciò si applica al prodotto in modo endogeno adrenalina, così tè verde preso isolatamente potrebbe aumentare la capacità di adrenalina per aumentare il tasso metabolico

8.2. adipochine

Quando le cellule vengono incubate con EGCG, non ci sono cambiamenti significativi con leptina e la secrezione di adiponectina fino a 48 ore. [75] Alcuni studi di notare che la supplementazione di tè verde è associato a variazioni dei livelli di leptina in vivo [76] [77], anche se questo sembra essere correlato, ma non causale.

8.3. Interazione con recettori / enzimi

Molti dei cambiamenti enzimatici sopra sono stati notati in modelli animali, ma sembrano essere associato con l’estratto di tè completa anziché EGCG isolato. [82]

Il tè verde, attraverso la sua componente EGCG (ed eventualmente altri flavonoidi presenti) è in grado di inibire parzialmente l’enzima di acidi grassi sintasi. [83] Questa è l’enzima solo responsabile de novo lipogenesi [84] e anche un meccanismo di effetti anti-cancro da tè verde catechine.

8.4. In vivo studi

Se si guarda a studi a lungo termine e la perdita di grasso complessiva (piuttosto che l’ossidazione dei grassi, che è il tasso di perdita) catechine del tè verde sono associati con la perdita di peso 1,2 kg in 90 giorni a 886mg al giorno. [91] Quando accoppiato con l’esercizio fisico, catechine del tè verde sono associati con una perdita di 2,2 kg di peso corporeo negli obesi in un programma di esercizio per 12 settimane in cui gruppo di controllo ha perso 1 kg. [92] Una recente meta-analisi ha rilevato che, in media, estratto di tè verde era causative per circa 1.27Kg della perdita di peso corporeo (almeno 12 settimane di lunghezza) con più perdita di peso che si verificano in quelli che ha fatto non abitualmente consumano caffeina. [24]

Una recente meta-analisi micromanaging la dose esatta scoperto che ogni tazza (200 ml) di catechine del tè verde (catechine 253mg, 30mg caffeina) può essere causativo di 5,7 g di grasso corporeo bruciare. [93]

Dosaggi più elevati di tè verde (945mg) sono in grado di aumentare l’ossidazione dei grassi e il consumo di ossigeno durante l’esercizio tuttavia, [96] e possono essere forzandone reazioni sistemiche.

Nel complesso, il tè verde sembra essere un ottimo agente di perdita di grasso, sia a basse dosi attraverso il consumo di tè verde (come tè) o in dosi elevate supplementari. Basse dosi attraverso tè hanno una soglia di sicurezza di grandi dimensioni, e superloading in forma supplementare sembra essere al sicuro in isolamento, anche se la nausea è segnalato con combinazione di alte dosi di tè verde con altri stimolanti

9 Interazioni con muscolo scheletrico e resistenza

In diversi studi su animali, i ratti si verifichi uno di un aumento del peso corporeo o (se il grasso corporeo è misurato) massa magra. [42] Detto questo, la maggior parte degli studi di notare una diminuzione del peso complessivo del corpo. In uno studio guardando sia nero e tè verde, questo è stato visto solo con il tè verde e EGCG isolato, ed è stato più alto del 4-5% rispetto al controllo dopo 27 settimane (con differenze di assunzione di cibo, un po ‘meno consumo di acqua). [82] Non ci sono cambiamenti nei geni brucia grassi sono stati osservati in cellule muscolari in questo studio. [82]

In questo momento, nessuna ipotesi sembra distinguersi per quanto riguarda il fatto che le catechine del tè verde sono affidabile correlate a questo aumento di peso apparente.

9.1. metabolismo degli steroidi

Il tè verde e nero in grado di inibire l’enzima UGT2B17, che coniuga testosterone in testosterone glucuronide; una forma meno potente di testosterone progettato per escrezione urinaria. Attraverso questo meccanismo, il tè verde può aumentare l’AUC attiva del testosterone. [97] L’IC 50 di questa reazione era 64uM. [97] Questo possibile meccanismo non si traduca in un aumento dei livelli di testosterone nelle donne in post-menopausa ad una dose di EGCG 400-800mg al giorno più di 2 mesi, molto probabilmente a causa di livelli di testosterone circolanti iniziali bassi. [98]

EGCG del tè verde può anche inibire la 5-alfa reduttasi in colture cell free, ma non riesce a farlo in colture di cellule intere; il suo significato biologico è discutibile. [102] [103] L’enzima 5-AR è responsabile della conversione del testosterone in DHT, un androgeno più potente.

Non c’è consenso su ciò che il tè verde non se abbinato con testosterone. Sembra avere la capacità di aumentare e diminuire testosterone secondo il meccanismo e concentrazione, ma esiste un solo studio ratto in vivo prova.

10 Interazioni con metabolismo dei carboidrati

Il tè verde mostra un effetto di partizionamento dei nutrienti favorevoli durante i periodi di metabolismo dei carboidrati, sopprimendo degli adipociti GLUT4 traslocazione e stimolanti miociti GLUT4 traslocazione. [104] Questo beneficio è stato osservato dal tè verde fermentato e non catechine isolati o EGCG.

11 Interazioni con colesterolo / metabolismo dei grassi e la salute del cuore

11.1. Colesterolo

11.2. Flusso sanguigno

il consumo di tè verde (intero tè) è stata riportata in una meta-analisi per aumentare la vasodilatazione endotelio-mediata. [107] Ad una dose media di 500 ml al giorno, il diametro delle arterie è stato aumentato del 40% rispetto ai gruppi di controllo “o linee di base dello 6,3%.

Un possibile meccanismo d’azione può essere la capacità delle catechine del tè verde ‘per aumentare nitrico biodisponibilità di ossido in vivo. [108] possibilmente attraverso l’aumento della produzione di ossido nitrico [109] [110] attraverso l’attivazione NOS Akt-mediata. [111] Uno studio ha rilevato che l’aggiunta di latte al tè negato gli effetti cardioprotettivi qui menzionati [112], ma è stato criticato per aver una sola misurazione 2 ore dopo l’ingestione di tè verde; [113] [114] [115]

12 Cognition

12.1. Apprendimento e Memoria

A causa di EGCG essere in grado di attraversare con facilità la barriera emato-encefalica [116] e (300mg) aumentando l’attività cerebrale fino a 2 ore dopo l’ingestione, rilevanza biologica per la cognizione è stata studiata. [117] Tuttavia, quando i soggetti sono misurati è stato trovato una dose simile di 270mg di non influenzare l’umore e la cognizione. [118] Una dose più bassa di 135mg EGCG riduzione del flusso ematico cerebrale alla corteccia frontale, ma non hanno causato minori capacità cognitive. [118]

Meccanicistico, 5-40uM di EGCG ha dimostrato di aumentare la proliferazione delle cellule progenitrici neurali adulte (NPC) in vitro. anche se queste concentrazioni erano in grado di indurre la differenziazione con più elevati (80um) concentrazioni ancora aumentando la proliferazione ma inibendo attivamente differenziazione. [121] Questo è stato visto in vivo con iniezioni di 10-20 mg / kg di EGCG in ratti. [121] Un meccanismo aggiuntivo può essere l’inibizione dell’acetilcolinesterasi, come meno l’attività è stata osservata nel cervello di ratti anziani alimentato catechine del tè verde. [120]

Il tè verde può essere utile per la conoscenza

12.2. Ansia e Mood

In soggetti sani, una dose singola di 270mg EGCG non è stato trovato per influenzare l’umore in modo positivo o negativo. [118]

Per quanto riguarda l’ansia, è stato dimostrato che la catechina primaria (EGCG) in vitro per negare modulazione negativa dei recettori GABA (A), e in vivo ha ridotto l’ansia nei ratti in maniera dose-dipendente, anche se il significato è stato visto a 30 mg / kg di peso corporeo. [119]

Tuttavia, L-teanina sembra essere in grado di potenziare effetti ansiolitici e nonostante non ridurre l’ansia stessa [122] [123] può conferire una riduzione dell’ansia se abbinato con Midozolam. [122] Come EGCG ha ansiolitici proprietà stessa, la coppia può essere sinergica nel ridurre l’ansia. [119]

12.3. fatica centrale

12.4. LGNC-07

Una combinazione di catechine del tè verde e L-teanina chiamato LGNC-07 è stato studiato per la sua capacità di migliorare la memoria. In uno studio su pazienti affetti da declino della memoria non clinica (età media 58) mostra qualche efficacia, soprattutto per aumentare la velocità di riconoscimento, la lettura di parola, e l’attenzione selettiva. [125] LGNC-07 è un 6: 1 rapporto di catechine del tè verde a teanina, con catechine 360mg e 60mg teanina per capsula 430mg. [125]

Il meccanismo d’azione di questa combinazione, come visto in modelli animali, sia attraverso l’inibizione dell’acetilcolinesterasi. [126] La combinazione era più potente ad alleviare la perdita di memoria tossina-indotta rispetto sia composto in isolamento.

Qualunque sia benefici cognitivi catechine del tè verde possono avere, sembrano essere amplificata o comunque affidamento su coingestion di L-teanina

13 Le interazioni con l’esercizio del metabolismo

13.1. Resistenza

tè verde è stato dimostrato nei topi per essere in grado di migliorare il tempo di esaurimento durante eventi di resistenza. [127] Questo è sospettato di essere tramite una maggiore mobilitazione degli acidi grassi intramuscolari, delle quali possono essere causa di un aumento dell’espressione di grassi traslocasi acido nel muscolo scheletrico con supplementazione di tè verde.

14 Interazioni con Ossidazione

14.1. Perossidazione lipidica

15 Nutrient-nutrienti Interazioni

15.1. Calorie blocco (grassi e carboidrati)

Per quanto riguarda i trasporti, catechine del tè verde mostrano abilità nel prevenire l’assorbimento intestinale di zuccheri nella dieta per lo più attraverso la sua componente ECG, anche se gli altri tre catechine contribuiscono [129] e lo fanno attraverso l’inibizione competitiva del SGLT-1 trasportatore che fumaioli glucosio. [130]

Enzimatica, catechine mostrano deboli a moderati effetti inibendo l’enzima sucrasi che scompone il saccarosio nel suo glucosio costituente e fruttosio. Teaflavine (disponibili a livelli elevati nel tè nero) erano molto più potente al riguardo, [131] e suggeriscono che il tè stessa può essere più efficace di isolati catechine del tè verde.

Il tè verde è stato anche coinvolto nel ridurre le attività di lipasi gastrica e pancreatica, suggerendo che può giocare un ruolo come un blocco di grassi come bene. [136] [137] [138] [139] Questi meccanismi sono statisticamente significativi, ma non eccessivamente potente in vivo come sembra colpire una certa inibizione massima, mentre i suoi effetti sulla riduzione del colesterolo assorbimento sono dose-dipendenti. [140] [141] Il tè verde alla dose di 0,5-1% della dieta aumentato la percentuale totale di grasso alimentare perso nelle feci (ratti) da 3.5 (controllo) al 4,6-5,8%. [141]

15.2. Olio di pesce

Olio di pesce. alla dose di 8 mg / kg di peso corporeo nel ratto, aumenta la biodisponibilità di tè verde. [142] Inoltre, l’olio di pesce a questa dose è stata sinergica con catechine del tè verde, sia a 12.5mg / kg di peso corporeo e 62.5mg / kg di peso corporeo, nel ridurre l’accumulo di beta-amiloide pigmentazione in un modello animale. [142]

Su altri parametri in cui vi è incrociato, come ad esempio i marcatori del metabolismo dei grassi (lipidi, colesterolo) e il metabolismo del glucosio (insulina, glucosio) e adiponectina; olio di pesce e catechine del tè verde possono essere additivi e non sinergico. [143]

15.3. Pesce

15.4. CoQ9

La supplementazione con Ubiquinone (CoQ9, un metabolita del CoQ10) è stato implicato in aumento sia il potenziale antiossidante di EGCG in un modello animale, e aumentare ulteriormente la protezione di CoQ10 del fegato durante la tossicità resperpine. [145]

15.5. La quercetina

Studi in vitro indicano che la quercetina può aumentare l’effetto anti-proliferativo delle catechine del tè verde nelle cellule della prostata in modo sinergico. [146]

La quercetina aumenta anche la biodisponibilità dei polifenoli del tè verde (catechine) in vivo. [147] Via inibendo l’enzima COMT La quercetina è diminuito di metilazione di EGCG 2 volte e 4 volte in cellule polmonari e renali (senza alcun effetto significativo sulle cellule del fegato), l’aggiunta di 0,4% quercetina ad una dieta topo ha portato a 2-3 volte aumenta in circolazione tè verde in due organi suddetti, con scarso effetto sul tessuto epatico. [147]

La quercetina può anche inibire multifarmaco resistenza Le proteine ​​[148]. che può efflusso tè verde polifenoli dalle cellule. [149] Le azioni di efflusso di MRP1 e MRP2 è protettiva in un modo (impedisce composti estranei da un soggiorno in una cella per troppo tempo), ma riduce anche il EGCG tempo può agire in una cella. Lo studio di cui sopra che mostra sinergismo ha osservato alti livelli nel polmone e tessuto renale [147] e meno nel fegato; sebbene fegato ha alti livelli di COMT relativi agli altri due organi, ha MRP1 basso; [150] in tal modo, tramite l’inibizione MRP1, quercetina può aumentare la quantità di EGCG in una cella e, tramite inibizione delle COMT, in grado di aumentare la quantità di bioattivo EGCG rispetto al EGCG metilato.

Per quanto riguarda il potenziale antiossidante generale, il tè verde mostra sinergia con varie erbe (Vito Vinnifera, Ginkgo biloba. Ecc) che hanno quercetina come un polifenolo principale. [151]

Supplemental quercetina. o alimenti che sono molto alto contenuto di quercetina (cipolle e porri), sono sinergici se consumati a tavola con tè verde.

15.6. La curcumina

15.7. Acido ascorbico

Acido ascorbico, noto anche come vitamina C. mostra sinergia con EGCG (così come un altro componente del tè, theflavin) nel sopprimere la proliferazione adenocarcinoma. [156]

15.8. butilidrossianisolo

Butilidrossianisolo, o BHA, è un additivo alimentare in alcuni alimenti confezionati che serve anche come un anti-ossidante. Sembra di aumentare notevolmente la capacità di catechine del tè verde di agire come un agente antimicrobico contro Streptococcus mutans, Candida albicans e Escherichia coli. [157]

15.9. La caffeina e efedrina

Tuttavia, la caffeina può anche essere indirettamente inibitorio di catechine del tè verde. gli utenti di caffeina abituali (definiti come sopra 300 mg al giorno) tendono a mostrare una minore perdita complessiva di grasso nel tempo rispetto al non abituale (gt; 300 mg al giorno) degli utenti. [24] [163] [159] Questa differenza, in alcuni studi, è stata la linea di demarcazione tra la gestione del peso e il riacquisto del peso [89], o impedire la perdita di peso in caso contrario. [164]

La caffeina e efedrina sono i bruciatori di grasso. mentre catechine del tè verde permettono loro di lavorare in modo più efficace. La maggior parte di bruciare i grassi è attraverso questi due composti, e diventando adattato a loro può ridurre l’efficacia complessiva.

15.10. Capsicum vanilloidi

catechine del tè verde mostrano sinergia con vanilloidi Capsicum in prevenzione del cancro. Uno studio ha rilevato che un 25: rapporto catechina 1: vanilloidi aumentato la cella di uccidere possibilità (tramite la proteina tNOX) relativa di 100 volte al tè verde in isolamento. [165] La proteina sembra essere un obiettivo comune per la ricerca anti-cancro come appartiene catechine e vanilloidi. [166] [167]

Anche se capsaicina. o estratto di pepe rosso, è un composto vanilloidi ce ne sono altri. L’analisi HPLC della pianta Capsicum annuum rileva l’esistenza di vanillylamine, vanillina, acido vanillico, e acido omovanilico. [168]

15.11. L-teanina

catechine del tè verde, in modelli animali, sembrano essere sinergici con L-teanina per quanto riguarda inibendo l’acetilcolinesterasi e alleviare il declino cognitivo [126], come indicato nel comma cognizione etichettato LGNC-07.

15.12. Se stesso e gli altri componenti di tè verde

Il principale catechina del tè verde, epigallocatechina-3-gallato (EGCG), mostra le sinergie in materia di meccanismi anti-cancro quando, in presenza degli altri catechine del tè verde: epigallocatechina (EGC), epicatechina-3-gallato, e epicatechina (CE ). [46] Gli altri tre catechine ridotto la dose necessaria per inibire la crescita delle cellule tumorali di 10 volte quando presente. In altri studi, miscele di tè verde mostrano più potenza nella prevenzione del cancro di EGCG in isolamento. [169] Ciò può essere dovuto a epicatechina (CE) e la sua capacità di aumentare le droghe tempo, come EGCG o curcumina. trascorrere in una cella e quindi aumentare la loro potenza. [170] [155]

Le catechine, soprattutto epicatechina (CE), mostra sinergia con Theaflavin per quanto riguarda gli effetti anti-batteriche. [171]

15.13. inositoli

catechine del tè verde sembrano avere sinergia con l’acido fitico (inositolo hexakisphosphate) e inositolo per quanto riguarda la soppressione del tumore del colon in risposta all’iniezione di tossina. La combinazione dei tre (tutti i composti al 1-2% della dieta) era in grado di ridurre verificarsi tumore dal 94% (controllo) al 46% a 1% di mangimi e 23% al 2% del mangime. [172] Inoltre, i tumori tendono ad avere una dimensione media ridotta quando i tre sono stati combinati (1.30±0,06 millimetri) rispetto a qualsiasi combinazione di due ingredienti (2.4-2.8±0,19-0,46). [172] Altri studi di notare una interazione di gruppo significativa tra il tè verde e acido fitico. [173]

Questi effetti sinergici possono estendersi ad altre cellule tumorali, come pancreatica. [174] Più ricerca deve essere fatto comunque.

15.14. sali minerali

catechine del tè verde, soprattutto EGCG, sono efficaci nell’inibire assorbimento di ferro nell’organismo. Questo è visto con non-eme [175] e eme [176] [177] di ferro. Questi effetti su ferro non-eme sono negati quando la vitamina C viene consumato. [178] Ad una dose orale di 150 mg e EGCG 300mg, il tasso di inibizione sembra essere circa il 14% e il 27% rispettivamente. [179]

Il tè verde non inibisce l’assorbimento di zinco, [180] e può effettivamente migliorare l’assorbimento di zinco apicale.

15.15. Dietary acidi fenolici

catechine del tè verde, soprattutto quelle con un residuo gallico acido (epicatechina gallato, epigallocatechina gallato) hanno la capacità di inibire il trasportatore acido monocarbossilico e prevenire substrato del trasportatore di lavorare così. Questo è stato dimostrato con acido salicilico (aspirina) e acido ferulico in vitro. [6] permeabilità relativa del ferulico acido nel modello intestinale è stato ridotto da circa 69,9% al 47,6%, con l’aggiunta di EGCG, e acido salicilico dal 84,5% al ​​67,9% (valori medi). [6]

15.16. isoflavoni di soia

catechine del tè verde mostrano anche sinergia con isoflavoni della soia, in particolare Isoflavoni di Soia.

catechine del tè verde e isoflavoni di soia possono anche lavorare insieme in attivazione AMPK, ma questi effetti sono additivi. [182]

15.17. Proteine ​​del siero di latte

Uno studio utilizzando siero di latte concentrato di proteine ​​al 3ug / mL a fianco di catechine del tè verde (marca Healthya utilizzato) abbassato asso potenziale inibitorio del tè verde da 56,9 +/- 3,2% a 34,9 +/- 9,8%. [144] Tali effetti sono stati replicati in un modello murino di ipertensione spontanea, in cui la pressione arteriosa sistolica era diminuita a circa l’80% del valore basale con l’introduzione di polifenoli del tè verde pur non essendo notevolmente abbassato quando entrambi siero di latte e polifenoli sono coingested. [144] Il peptide in questione che appare di interagire negativamente con polifenoli del tè verde è il tripeptide Val-Pro-Pro. [144]

Gli importi utilizzati in questo studio sono oltre il livello di cibo, ma più alta concentrazione di catechine del tè verde sono state dimostrate di interagire poco con le proteine ​​del siero di latte

15.18. N-oleil-fosfatidiletanolamina

Due studi sono stati condotti con un supplemento combinazione di EGCG (a dosi comprese tra 50-105mg) e N-oleil-fosfatidiletanolamina (NOPE) tra 120-170mg, ed entrambi suggeriscono che questa combinazione integratore può aumentare l’aderenza ad un basso reggimento calorico per ulteriori tentativi di perdita di peso negli adulti in sovrappeso. [183] ​​[184]

15.19. Ziziphus Jujuba

Tè verde catechine (estratto di tè verde, GTE) sembra aumentare la citotossicità di Ziziphus jujuba (giuggiola). Questo studio ha rilevato che in cellule HepG2 (cellule di carcinoma del fegato) che citotossicità in 100ug / mL Jujube (cloroformio) ridotta vitalità delle cellule al 80%, e sotto l’influenza di 30ug / mL GTE questo è stato migliorato per circa il 60%. [185] Il tè verde a 30ug / mL per sé non ha alcun effetto sulla vitalità, e questa morte cellulare rafforzata non è stato visto in cellule del fegato non tumorali in qualsiasi condizione. [185]

Protezione sinergica è stata notata anche quando si misurano le azioni di aprile, una proteina che induce la differenziazione delle cellule HepG2. [186]

15.20. Vitamina C

Xilitolo (11-55µM) e Vitamina C (4-20µM) sono stati entrambi coincubated con le quattro principali catechine del tè verde, ed è stato osservato che la vitamina C migliorato l’assorbimento delle catechine senza gruppi galloyl supplementari (cioè epicatechina e epigallocatechina) senza effetti sulle catechine gallated.; xilitolo era inattivo. [187]

16 Sicurezza e Tossicologia

16.1. Generale (umano)

In forma supplementare, tè verde catechine sono stati trovati più volte al sicuro in consumo a 800mg [12] [14] [54] [65] Uno studio ha trovato che 1,200mg EGCG in una dose è risultato ben tollerato, ma è stato associato a significativamente più nausea rispetto agli altri gruppi di dosaggio di 800mg e 400mg. [15] dosi singole di EGCG possono essere tollerate fino a 1,600mg. [188]

È stato notato che, attraverso il consumo di bevande, che ci sono stati "segnalazioni di tossicità clinica". [12]

16.2. Generale (tossicità)

Nei cani beagle, la tossicità per il fegato è stato confermato con elevati di ALT e con i cani di sesso femminile affetti necrosi epatica; [192] altri studi che iniettano estratto di tè verde (150 mg / kg) anche notare aumenti di ALT e tossicità epatica con dosaggi eccessivi. [193] tubulo prossimale necrosi (reni) è stato osservato alle dosi orali nei cani.

livelli eccessivi di catechine del tè verde (per lo più EGCG) sono stati confermati per la tossicità, per lo più in intestino, stomaco e fegato con livelli eccessivi nel sangue, eventualmente danneggiare i reni pure. Nausea da integratori di tè verde non è intrinsecamente legata a danni allo stomaco

16.3. Casi studio

Alcuni casi di studio esistono nel range di dosaggio di peso corporeo 10-29mg / kg (681-1997mg per una persona 150lb) che tendono a (8/9 dei casi) stata associata con livelli elevati di ALT e bilirubina; indicativo di damange fegato. [194] La causalità è stato posto sulle integratori alimentari in questi casi (a causa di sintomi che compaiono dopo la reintroduzione), ma gli autori non poteva escludere eventuali manomissioni dei supplementi. [194]

Supporto scientifico & Citazioni di riferimento

Riferimenti

(Errori di ortografia comuni per tè verde catechine includono Gren, tee, gree, catechina, polifenoli, catekin, ECG, egeg, EGCG, EGG)

Prendi il bibbia imparziale sugli integratori

Questa guida riassume più di 5000 studi umani in un mostro 1000 pagina di riferimento che indica chiaramente il livello qualitativo funziona (e che cosa non)

Diventare un ora

Unire le altre 100.000 addetti che affidano a noi per rimanere in cima delle ultime informazioni integratore e la nutrizione.

Related posts