USG renale

USG renale

Scopo:

Lo scopo di questo studio era di esplorare l’utilità dell’indice resistivo (RI) su spettrale ultrasonografia Doppler (US) per il rilevamento del carcinoma renale (RCC) nei pazienti con malattia renale allo stadio terminale (ESRD).

metodi:

Diciassette pazienti con ESRD con i reni in cui masse renali sono stati sospettati nella routine degli Stati Uniti sono stati sottoposti. Sono stati sottoposti calcolati scansioni di tomografia e Doppler supplementari degli Stati Uniti per la caratterizzazione delle lesioni rilevate. Tutti sottoposti a nefrectomia radicale con il sospetto di RCC. Quattordici pazienti infine sono stati inclusi. misurazioni RI sono state condotte nella regione della massa renale sospetta e parenchima renale sfondo. Il coefficiente di correlazione intraclasse è stato utilizzato per valutare la riproducibilità della misurazione del RI. A t-test accoppiato stato utilizzato per confrontare i valori RI tra la massa renale e parenchima renale sfondo (Plt; 0,05).

risultati:

I valori misurati RI ai RCC erano significativamente inferiori a quelli misurati al parenchima renale sfondo (0,41-0,65 vs ,75-,89; Plt; 0.001). La riproducibilità intrareader ha dimostrato di essere, rispettivamente, eccellente e buono per le masse renali e il parenchima, (Plt; 0.001).

Conclusione:

RI il spettrale Doppler è utile nel rilevare RCC nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio. I valori misurati RI ai RCC erano significativamente inferiori a quelli misurati sullo sfondo parenchima renale.

introduzione

L’incidenza di carcinoma a cellule renali (RCC) nei pazienti con malattia renale allo stadio terminale (ESRD) è superiore a quello della popolazione generale [1, 2]. In generale, ecografia (US) è ​​lo strumento di screening più utilizzato per il carcinoma renale nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio. In caso di sospetto di una massa renale in un rene malattia renale all’ultimo stadio su di noi, un ulteriore esame con contrasto migliorato tomografia computerizzata (CECT) o la risonanza magnetica (MRI) può essere necessario chiarire la lesione rilevata.

Come il rene malattia renale all’ultimo stadio mostra eterogenea e iperecogeni parenchimale eco-texture e contorno parenchimale irregolare associata ad atrofia parenchimale irregolare e ipertrofia compensatoria, può essere più difficile da rilevare RCC nei reni ESRD usando gli Stati Uniti che nei reni non ESRD. Un ipertrofia compensatoria può a volte produrre un effetto di massa o comprimere i sistemi pelvocalyceal e neoplasia renale quindi strettamente imitare [3]. È importante non solo essere in grado di rilevare una massa renale nel rene ESRD ma anche di essere consapevole del tumore mimando ipertrofia compensatoria in modo da evitare interventi chirurgici inutili per preservare ciò che è rimasto del parenchima funzionamento.

Tra i diversi parametri diagnostici degli Stati Uniti, l’indice resistivo (RI) può essere utilizzato nella rilevazione di RCC nei reni ESRD. valori RI tendono ad aumentare in proporzione alla progressione della sclerosi glomerulare, modifiche tubulointerstiziali e arteriosclerosi nei reni ESRD. Al contrario, la parete arteriosa neovascularized di un tumore maligno come RCC è noto per essere carenti nello strato mediale muscolare che si traduce in un aumento del flusso diastolico e valori RI corrispondentemente inferiori [6, 7]. Considerando la relativamente alta RI dello sfondo parenchima renale ESRD, abbiamo ipotizzato che il RI misurato nell’arteria intra-tumorale RCC sarebbe inferiore a quella dello sfondo parenchima renale. Questo studio è stato intrapreso per valutare l’utilità del RI il Doppler spettrale degli Stati Uniti nella rilevazione di RCC nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio.

Materiali e metodi

La selezione dei pazienti

Stati Uniti L’esame e la misurazione del RI

RI è stato calcolato come (velocità sistolica di picco – velocità telediastolica) / velocità di picco-sistolica. Il RI della lesione sospetta massa renale sul grigio scalato Uniti o precedenti scansioni CT è stata misurata due volte e che del parenchima renale è stata misurata tre volte. I valori medi RI della massa e parenchima renale sono stati calcolati e analizzati.

analisi istopatologiche

analisi statistica

A accoppiato t -test è stato utilizzato per confrontare i valori RI tra la massa renale e parenchima renale sfondo. Il coefficiente di correlazione intraclasse (ICC) è stato utilizzato per valutare la riproducibilità delle misurazioni del RI. Tutte le analisi statistiche sono state effettuate con MedCalc (ver. 12.0, MedCalc Software, Mariakerke, Belgio). Un twotailed P-valore lt; 0.05 è stato considerato per indicare una differenza statisticamente significativa.

risultati

Caratteristiche dei pazienti e renali lesioni

Le caratteristiche dei pazienti e lesioni renali focali sono descritti nella tabella 1. In tutto, 14 pazienti (12 uomini e 2 donne, di età media, 58,6 ± 13,5 anni; range di età, da 31 a 85 anni) sono stati inclusi nel nostro studio.

Quattordici pazienti avevano RCC (dimensione media, 1,73 ± 0,80 centimetri, range 0,90 a 2,50 cm). I sottotipi istopatologici inclusi il cellule chiare (n = 8), papillare (n = 2), chromophobe (n = 1), acquisita (n = 2), e non classificati (n = 1) tipi cistica renali associate alla malattia. Le cause alla base della malattia renale all’ultimo stadio sono stati i seguenti: glomerulonefropatia (n = 4), ipertensione (n = 4), diabete mellito (n = 3), autosomica malattia policistica renale dominante (ADPKD) (n = 1), e sconosciuto (n = 2). Il livello di creatinina sierica media era di 7.09 ± 4.42 mg / dL (range 1,16-14,59 mg / dL). Il livello di media stimata velocità di filtrazione glomerulare (GFR) è stato 16,19 ± 17,50 ml / mg / 1,73 m2 (gamma, 3,4-63,4 ml / mg / 1,73 m2). Otto pazienti hanno mostrato acquisiti malattia renale cistica. Nove pazienti sono stati sottoposti a dialisi. Il periodo medio di dialisi era 3,49 ± 5,80 anni (range da 0 a 20,0 anni).

Grigio scalato e Color Doppler USA Giudizio della masse renali

Tra le 14 lesioni RCC, 10 lesioni hanno mostrato caratteristiche soprattutto solidi e 4 lesioni hanno mostrato cistica complessa (solida e cistica) dispone nel grigio scalato Stati Uniti. L’ecogenicità della massa nel grigio scalato Stati Uniti è stato il seguente: iperecogeno (n = 3), isoecogeno (n = 7), e ipoecogeno (n = 4). La maggior parte del RCC (n = 10) ha mostrato un aumento della vascolarizzazione intra-tumorale con i modelli perifericamente ipervascolari, anche se i reni ESRD hanno mostrato ridotta vascolarizzazione.

RI delle masse renali e Sfondo renale Parenchima

Il RI delle masse renali e sfondo parenchima renale sono mostrati in Fig. 1. Nei pazienti con RCC, la media RI del RCC era 0,56 ± 0,06 (gamma, 0,41-0,65). La media RI dello sfondo parenchima renale era 0,81 ± 0,04 (gamma, 0,75-0,89). I valori misurati a RI RCC erano significativamente inferiori a quelli misurati al parenchima renale sfondo (0,41-0,65 vs 0,75-0,89; Plt; 0.001). Dal momento che non vi era alcuna sovrapposizione tra i valori del RI nei RCC e del parenchima renale, è possibile assegnare i valori di cut-off nel range di 0,65-,75 per la discriminazione delle RCCs del parenchima renale fondo (Fig. 2).

La riproducibilità dei Valori RI

Per le 14 lesioni massa renale, i valori del RI hanno mostrato eccellente riproducibilità con ICC di 0,96 (Plt; 0.001). I valori RI dello sfondo parenchima anche dimostrato una buona riproducibilità con ICC di 0,80 (Plt; 0.001).

Discussione

E ‘ben noto che l’incidenza di malignità in pazienti con malattia renale all’ultimo stadio è superiore a quella nella popolazione generale, probabilmente a causa della loro condizione immunodepressi [8]. La neoplasia maligna più comune è RCC. In generale, RCC nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio è noto a crescere ad una velocità di circa 0,5-1,0 centimetri all’anno [1, 9]. Il novanta per cento dei pazienti trattati con dialisi per più di 10 anni develop acquisito malattia renale cistica, e il rischio di RCC aumenta notevolmente in pazienti sottoposti a dialisi per più di 10 anni. Gulanikar et al. [10] hanno riportato che la sensibilità dello screening US nei pazienti ESRD era buono e che il valore predittivo positivo di una massa solida era 100%. Lo screening TC è più sensibile degli Stati Uniti ma TC non è così conveniente come degli Stati Uniti. Ripetuto l’imaging di follow-up a schermo per il carcinoma renale tra cui Stati Uniti è importante nei pazienti con ESRD [2].

Tuttavia, è difficile da rilevare RCC in un rene malattia renale all’ultimo stadio utilizzando il grigio convenzionale ridimensionato o color Doppler Stati Uniti perché il rene malattia renale all’ultimo stadio mostra una eterogenea iperecogeno ecostruttura parenchimale e parenchimale diffusa diradamento con spessore irregolare. Inoltre, la dialisi a lungo termine nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio si traduce quasi sempre in acquisito la malattia cistica renale nei reni ESRD. Le numerose cisti acquisite che sviluppano possono interrompere l’acquisizione delle immagini appropriata per la diagnosi di neoplasia renale nei reni ESRD. A volte, segmentale o risparmio regionale e la successiva ipertrofia in atrofia parenchimale non uniforme noto come ipertrofia compensatoria in grado di simulare le condizioni tumorali renali [3].

In precedenza, ci sono stati tentativi di rilevare RCC nei pazienti con reni ESRD utilizzando diverse modalità. Tra di loro, presto CECT e DWI hanno mostrato risultati promettenti. Takebayashi et al. [4] ha dimostrato che inizi la TC spirale è stata in grado di rilevare più RCCs di ritardo TC spirale maggiore nei pazienti con ESRD con e senza malattia cistica renale acquisito perché la corteccia dei reni malattia renale all’ultimo stadio mostra miglioramento minimo nella fase iniziale, rendendo le differenze più elevate nel valori di attenuazione tra il RCC e parenchima atrofica. Tuttavia, come ESRD pazienti necessitano di un follow-up per tutta la vita, lo screening con CECT può essere onerosa in quanto utilizza le radiazioni ionizzanti e rappresenta un rischio per la nefropatia da mezzo di contrasto. Goyal et al. [5] ha riferito che DWI potrebbe differenziarsi con successo tra il RCC e pseudotumori. Tuttavia, come tutti, ma uno dei casi di RCC nel loro studio non ha avuto malattia renale all’ultimo stadio, il vero valore di DWI nel differenziare RCC e pseudo-tumori nei pazienti con ESRD rimane in questione. Inoltre, anche se la risonanza magnetica viene sempre più utilizzato per la rilevazione e la caratterizzazione di masse renali, è ancora limitata in termini di accessibilità rispetto a TC o degli Stati Uniti.

Nel nostro studio, abbiamo scoperto che RCCs derivanti reni ESRD hanno mostrato valori significativamente più bassi RI rispetto allo sfondo parenchima renale. Non c’era alcuna sovrapposizione a tutti nei valori RI misurata tra le due. Glomerulosclerosi, danno tubulo-interstiziale e vascolare delle lesioni sono stati segnalati per correlare con un incremento del RI. Nella malattia renale cronica, un valore RI di oltre 0,70 è un fattore di rischio indipendente per peggioramento della funzione renale [11 -13]. RI è pensato per essere un complesso di integrazione compliance arteriosa, pulsatilità e resistenza periferica. RI correla bene con arteriolosclerosis renale, indicando che il RI può riflettere la resistenza vascolare renale. D’altra parte, RI correla con marcatori extrarenali di rigidità vascolare, quali lo spessore intima-mediale del femore e della carotidi [13 -15].

In uno studio angiografico, il 92% dei RCCs dimostrato neovascolarizzazione tumorale. Istopatologico, vasi neovascularized sono primitivi, canali avascolari che la mancanza di muscolatura liscia e spesso sono costituiti da uno strato endoteliale e del tessuto connettivo da solo [6]. Dal momento che le pareti arteriose neovascularized di tumori maligni come il RCC mancano normale arteriolare muscolatura liscia, in particolare lo strato mediale muscolare, bassa resistenza al flusso in tali navi può essere previsto. La mancanza o la scarsità dei risultati strato mediale in un aumento del flusso diastolico del vaso tumorale. Il RI misurata da un’arteria intra-tumorale neovascularized dovrebbe essere inferiore a quello dalla arteria parenchimale adiacente. Come RI del parenchima renale di un rene ESRD è alto (più di 0,70), l’aumento del flusso diastolico (e diminuzione del RI) in una massa renale sospetta un rene ESRD è indicativa di RCC [6, 7].

C’era un paziente con vista istopatologico dimostrato ipertrofia compensativo che manifesta come uno pseudo-tumore negli Stati Uniti. Il valore medio RI era 0,92 e quello dello sfondo parenchima renale è 0.86. Perché c’era solo uno di questi casi, non siamo riusciti a trarre una conclusione forte statisticamente significative per quanto riguarda il valore del RI nel differenziare tra RCC e pseudo-tumori nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio sottostante. Tuttavia, riteniamo che questo confronto preliminare comporta la comprensione e l’interesse per ulteriori indagini. ipertrofia compensatoria è costituito da ipertrofia del tessuto focale del parenchima renale relativamente conservato nella malattia renale cronica, ma a differenza di RCC, non contiene vasi che non hanno la normale arteriolare muscolatura liscia. Pertanto, si può ipotizzare che in confronto con RCC, ipertrofia compensatoria non può dimostrare notevolmente diminuito RI rispetto allo sfondo ESRD rene. Grazie alla nostra limitazione di un piccolo numero di casi con ipertrofia compensatoria, ulteriori indagini con una popolazione più ampio studio è garantito per confermare la nostra speculazione.

Il nostro studio ha diversi limiti. Innanzitutto, la dimensione del campione era relativamente piccola considerando il periodo di studio lungo. Eppure, siamo stati in grado di dimostrare una differenza significativa nei valori del RI tra RCC e lo sfondo parenchima renale di reni ESRD. In secondo luogo, abbiamo avuto solo un caso di ipertrofia compensatoria che manifesta come uno pseudo-tumore. Anche se questo caso di ipertrofia compensatoria, a differenza del caso RCC, ha mostrato un alto valore RI come sfondo parenchima renale del rene malattia renale all’ultimo stadio, ci rendiamo conto che è prematuro trarre una forte conclusione per quanto riguarda la discriminazione tra RCC e ipertrofia compensatoria dai nostri risultati dello studio . In terzo luogo, non abbiamo ad effettuare uno studio interreader riproducibilità. stessa ci è una modalità altamente operatore-dipendente. Inoltre, può essere ancora più difficile da misurare RI nei reni ESRD, che sono comunemente atrofizzati e diminuita in perfusione interna. Un ulteriore problema si pone quando la massa renale sospetta è piccola.

Nonostante i suoi limiti, la RI il spettrale Doppler è utile nel rilevare RCC nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio. I valori misurati a RI RCC erano significativamente inferiori a quelli misurati sullo sfondo parenchima. Ulteriori studi sono garantiti per valutare il suo valore per la differenziazione tra RCC e pseudo-tumori.

Conflitto di interessi

Related posts

  • Renale corticale spessore misurato …

    Original Research renale corticale spessore misurato a ultrasuoni: È meglio di Renal Lunghezza come un indicatore della funzione renale in pazienti con nefropatia cronica? Michael D. Beland 1. Nicholas L ….

  • Manifestazioni renali di HIV, iponatriemia …

    Poco dopo le prime descrizioni di infezione da HIV sono stati pubblicati nel 1981, le prime osservazioni di focale segmentale sclerosi glomerulare e insufficienza renale associata ad infezione da HIV …

  • Carcinoma renale Imaging Panoramica …

    Panoramica Il metodo preferito di immaginare carcinomi a cellule renali è dedicato renale tomografia computerizzata (CT). Nella maggior parte dei casi, questo unico esame in grado di rilevare e stadio RCC e fornire …

  • Renale cistica Malattia, cisti renali bilaterali.

    MCKD mutazioni del gene autosomico recessiva malattia del rene policistico (ARPKD) Questa condizione è ereditata con modalità autosomica recessiva, dando un rischio di ricorrenza del 25% per i genitori che hanno …

  • Osseo Metastasi da Renal …

    Carcinoma a cellule renali (RCC) è noto per il suo impressionante potenziale metastatico (1 -4) e deve essere considerata nella diagnosi differenziale di qualsiasi tumore metastatico (5). Dopo il polmone, l’osso è …

  • A cellule renali trattamento di carcinoma …

    Considerazioni Approccio Le principali opzioni di trattamento per il cancro a cellule renali sono i seguenti: Opzioni per la chemioterapia e approcci endocrino-based sono limitati, e non ormonali o …